l’arte del saper perdonare


Ci sono casini immensi a volte tra le persone. Questo ha detto quello, l’altro ha sparlato, quell’altro ancora mi ha tradito. E si litiga. E ci si dice le peggio cose. Passa il tempo e le strade si dividono e di quelle persone conservi l’ultimo ricordo, quello peggiore. Ma ci sono persone e fatti che, nonostante tutto, restano in un angolo protetto dove il risentimento non li va nemmeno a cercare, dentro di te. Sono tutte quelle persone che, dopo, hanno smesso di volerti male, che superata la bufera sono semplicemente andate avanti. Hanno sbagliato e nel loro errore, forse, hanno imparato, voltando pagina, a non ricommetterlo con qualcun’altro.

litigare

Ecco, queste persone, se ti hanno fatto del male (più o meno grave che sia), hanno ripreso la loro esistenza senza interferire nella tua, senza più deluderti né offenderti. Semplicemente accettando il fatto che le cose sono andate male e in quel momento per loro era la cosa giusta da fare. Ognuno ha la sua percezione dei fatti e per un pò si può pensare di non aver avuto torto, quindi orgogliosamente rimanere silenti. Passano anche anni, in questo modo. Ma a distanza di tempo non hai conservato rancore, si è dissolto come i minuti dell’orologio. Perché una volta sciolto il nodo del livore che vi ha separato, riaffiorano solo i momenti per i quali ti sei sentita delusa, poi. I momenti belli.

Ti accorgi che quell’amico perso ti ha dedicato un pensiero buono, invece delle solite calunnie che spesso la gente decide di gettarti addosso per acredine. E il tuo cervello si catapulta al passato dove ricordi le giornate insieme, il sole dell’estate, i pianti nei suoi  abbracci, le risate e le sbronze. Ricordi che c’era affetto e per quell’affetto non ti aspettavi certe cose. Non credevi di poterti sentire un giorno pronunciare cattiverie verso di lui. E’ brutto quando il pensiero che fa da cardine al tuo rapporto si trasforma in qualcosa di assolutamente diverso. Completamente opposto. E ti ritrovi a pensare che è uno stronzo, che è una merda, che è un infame. Che non è mai stato tuo amico se alla fine dei conti… insomma, solite storie, le passiamo tutti.

come+imparare+a+litigare+meno+con+il+partner

Ma è solo dopo aver constatato che nonostante tutto questa persona ti ricorda con affetto, lo stesso affetto che vi ha uniti, tutto si dipana e la nebbia scompare, lasciando posto solo ed unicamente al bello che era di voi. Fanculo le parolacce che vi siete tirati dietro, fanculo le sorprese a bocca aperta quando non t’aspettavi certi atteggiamenti, fanculo il rancore e tutto quello che di distruttivo porta con sè. Questa persona non ti ha calunniata, questa persona si è solo messa da parte, come te del resto. Ed ha continuato a vivere la propria esistenza, distante e serena. Così vi scrivete un messaggio e arrivano le famose “scuse“, quella parola di chi sa di aver commesso un errore.

index

E umilmente ti chiede perdono. E si rammarica di non averti salutata prima di scomparire. Come si fa a non perdonare? Chi ha cuore sa perdonare, sa spostare le macerie di tutte le incomprensioni vissute, sa cambiare idea e cominciare un capitolo pulito, fatto di novità e di tutte quelle cose che hanno permesso, un anno fa, che il vostro rapporto nascesse. Magari siete distanti, magari non sarà più la stessa cosa, magari siete diversi sotto molti aspetti, magari sarà solo uno scambio di messaggi di tanto in tanto, ma è la bellezza sconfinata di sapere perdonare ciò che vi fa pensare di aver fatto la scelta giusta: dimenticare il passato. E se qualcuno è ancora lì, a dirti che gli dispiace, vuol dire che qualcosa di buono tu gli hai dato. Questo ti ricorda sempre chi sei. E non certo ciò che dicono “gli altri“.

Bentornato, amico.

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in il popolo e la vita

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...