per avere notorietà basta sedersi su un trono


Non mi vergogno di dire che seguo Uomini e Donne da molti anni. Ho sempre avuto una mia linea di pensiero sul programma che non ho mai nascosto a nessuno, soprattutto a quelle persone che, come sempre, sentenziano sia un programma stupido per italiani stupidi. Sono dell’idea, e lo scrivo anche qua, che seguire certe trasmissioni non significa necessariamente essere idioti o boccaloni, basta guardarli con lo spirito che il programma richiede: leggero. Tutto ciò che succede li dentro può coronarsi sicuramente in storie d’amore reali (come di fatto, lunghe convivenze e figli dimostrano), ma di certo non credo che partano dal reale desiderio di trovare una compagna, tutt’altro. Detto questo credo che la mia intelligenza non sia mai stata minata.

Nell’ultimo trono mi sono resa conto di un fatto. Che, come il GF, più passa il tempo, più la qualità di risorsa umana investita scenda a livelli bassissimi. Parlo di tronisti e corteggiatrici (e viceversa). Ricordate Costantino? Beh, già lì non siamo partiti bene, il belloccio palestrato di turno, lo stronzo che più di tutti ha dimostrato di volere solo notorietà e c’è riuscito! Peccato che sia tramontato come era giusto che fosse. Bene lui è stato l’apripista a quello che è diventato il sex symbol per eccellenza tra un numero imprecisato di ragazze, che io definirei per lo più venali e affamate della stessa popolarità. Quindi possiamo dire che nella maggioranza dei casi si accoppiano tra simili, consideriamoci salvi, quindi.

taglioAlta_001868-530x331

Tutti i tronisti e corteggiatrici si conoscono o si sono già visti, inutile prenderci per il culo. Se vai su internet e metti i nomi troverai sempre un collegamento, anche attraverso altra gente, tutti negli stessi posti e con le stesse manie di grandezza (la loro misura di grandezza ovviamente sappiamo qual’è). E’ un circolo vizioso dove gira che ti rigira tutti hanno a che fare con tutti, nel loro ambiente. Ma torniamo all’argomento base. Il tronista: bello, dannato ma soprattutto fragile, con grandi problemi famigliari alle spalle, ragazzi che hanno lottato con la sfortuna e in ultimo si chiedono “potrò fare qualcosa di speciale anche io?“. Si, andare a Uomini e Donne, sicuramente, ti premierà delle fatiche di vita. Corteggiatrici che si sono fatte da sole, che hanno 4 lavori, che hanno iniziato a 14 anni e portavano a casa i soldi per la famiglia disagiata. Tutta gente umile, insomma.

12534162_532553500252388_336007653_n

Non si parla quindi solo di aspetto, che è decisamente opinabile (a me quel genere di uomo fa solo che ridere), ma anche di un vissuto particolare. Come si fa, quindi, per una ragazzetta che ha 2 neuroni incazzati tra loro, non resistere al fascino di questi individui? E poi arriva l’altro, quello “diverso”, quello con la macchinona e i soldi a pioggia. “Che colpa ne ha se è nato fortunato, sfoggia ciò che ha per parlare di sé, nulla di male“. No, nulla di male. Se non avvalorasse la tesi che “ma andare a lavorare invece di oziare su un trono, no?“. C’è molta ipocrisia dietro questi personaggi televisivi ma contestualizzati al programma non posso che ritenerli idonei e per niente fuori luogo.

Andrea-Damante-2.jpg

Concludo confermando che oggi come oggi il programma continua a sfornare personaggi che finiranno dalla D’Urso a raccontare com’è finita la loro relazione, a chiedere aiuto per ritrovare il compagno scomparso, a mostrare l’ecografia del figlio in arrivo. Ci saranno paparazzate, articoli su internet. Se scriverai un nome per cercare un attore famoso, al primo posto ci sarà quello del tronista di turno o la corteggiatrice scelta. E’ davvero la fine della fine. In Italia oggi i sex symbol e le coppie importanti sono loro, e continueranno ad esserci programmi spazzatura che li ospiteranno o che li infileranno a seguito di un servizio sulla povera donna uccisa e buttata in un pozzo. Fatevene una ragione.

Advertisements

Lascia un commento

Archiviato in cazzo, sono proprio una star

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...