le assurde speranze del 31 gennaio


Ogni anno siamo sempre più vecchi, ogni anno vorremmo festeggiarlo come si deve e tutti gli anni ci auguriamo siano meglio di quelli passati. Cazzate! Sarà sempre uguale, e forse sarà pure peggio. Fatemi capire, ma davvero sperate che un intero anno sia positivo, no dico: 365 giorni? Impossibile. Accadranno sempre degli eventi meravigliosi seguiti da catastrofi incredibilmente tristi. E tutte le volte, il 31 gennaio, diremo “speriamo che questo nuovo anno sia meglio di quello appena trascorso“. Masticazzi: assurde speranze.

La differenza sostanziale tra un anno e l’altro è semplicemente il numero. 2013 passa il testimone a 2014. E più il numero sale, più probabilità ci sono che:

1. rimarrai zitella
2. aumenteranno rughe e cedimenti
3. saliranno i chili
4. litigherai con gli amici
5. conoscerai nuove persone
6. litigherai con queste nuove persone
7. perderai i chili presi
8. li riprenderai tutti e ne aggiungerai altri
9. ti accorgerai che quella fantastica camicia comprata anni fa ti fa sembrare ridicola
10. si accorcerà la durata di una relazione

E questo è solo l’inizio perchè di anni ne passeranno tantissimi, sarebbe buona cosa evitare di stilare la lista dei propositi. Non ne porterai a termine nemmeno uno, e sai perchè amica? Perchè sono sempre gli stessi. Ti sei mai domandata perchè cazzo son sempre gli stessi? Perchè fai tutto il contrario di quello che ti sei preposta e automaticamente ti senti in dovere di doverci riprovare, ogni cazzo di anno. Quindi a che serve? Ah, forse vuoi autoconvincerti che questo nuovo anno sia meglio del passato, la nostra assurda speranza del 31 gennaio.

I buoni propositi standard sono riassumibili:

1. mettersi a dieta
2. smettere di fumare
3. comprare la macchina nuova
4. trasferirsi all’estero e trovare un lavoro gratificante
5. non tradire più il fidanzato con il suo amico di calcetto

Se ti interroghi le risposte sai già quali sono. Probabile che tu abbia iniziato tutto questo ma niente è stato davvero portato a termine. E’ così. E’ tutto un grande ammasso di assurdità. Il nuovo anno non è altro che un altro lungo lasso di tempo che poi tanto lungo non è. Capace che vola, in un secondo sei già al prossimo. E tutto è andato esattamente come sempre. La vita è questa. E’ fatta di rivoluzioni e di consuetudini, di gioie e di tristezze, di delusioni e di gratificazioni, di successi e di fallimenti. E perchè mai dovrebbe essere diverso? Perchè vorresti fosse migliore? Migliore rispetto a cosa? Alla fortuna? No, non esiste un antidoto alla sfiga, tutto deve accadere, esattamente come ogni fottuto anno della tua esistenza. Mettiti il cuore in pace.

Allora non pensare di spendere 150 euro per festeggiare il 31 gennaio. Non metterti a brindare a mezzanotte urlando “buon anno“, perchè tanto farà cagare come tutti. Festeggia ogni giorno, se puoi, ogni piccola conquista ed il fatto che un altra settimana è andata e sei caduto e poi ti sei rialzato, come ogni volta. Non è vero che un giorno può essere davvero il confine, non esiste quel confine. Sono solo numeri. Ma diciamocelo, a te piace l’idea di stare lì a mangiare come un baule, a bere champagne, a ballare come una pazza in mezzo alla gente, a ridere e pogare con i tuoi amici di sempre. E allora fallo, perchè vivere è comunque una festa.

Ma se puoi fare un favore alla società, segui il mio consiglio. Hai comprato per caso dei petardi? Ecco, da bravo, ficcateli nel culo e vediamo che rumore fanno.

Annunci

5 commenti

Archiviato in le atroci verità

5 risposte a “le assurde speranze del 31 gennaio

  1. eh già, concordo su tutto, soprattutto sui petardi, che ogni anno il mio bassotto rischia l’infarto per i botti, meschino

  2. La fine dell’anno per me è davvero deprimente. Nonostante il fastidio che mi arrecano, un po capisco i patiti dei botti: il rumore riempie il silenzio.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...