il manuale lesbico – cap.3: i cliché


Premettendo che tutto ciò che leggerete in questo articolo è in linea assolutamente generale e che non oso categorizzare nessuno (anche perchè lo farei a me stessa), vorrei porre l’accento su una folta schiera di lesbiche che il cervello lo azionano solo per capire se devono o meno fare la cacca. Partiamo dal cliché, ovvero le lesbiche che devono per forza mascolinizzarsi (e non c’entra assolutamente l’androginia, quella è tutt’altra storia). Passi il look che è opinabile e assolutamente “normale“, ma i modi? Gli approcci? La gestualità? Davvero credete che una donna desideri essere rimorchiata da uno stallone del saloon texano? Vi manca il cappello, cazzo!

E’ fantastico, poi, scoprire che la vostra femminilità supera di gran lunga la nostra. E’ tutta scena. Perchè poi vi portiamo a casa, e ci sbattete contro il muro. Iniziate la vostra crociata seduttiva che di seduttivo non ha un cazzo e ci sbatocchiate di qua e di là. Poi una volta lanciate nel letto vi mettiamo la testa tra le coscie e voi iniziate a mugolare come micette e a ridacchiare perchè vi facciamo il solletico col ciuffo. Tutto questo confonde un pò le idee. Perchè forzarsi in questo atteggiamento mascolino se poi, a conti fatti, non siete così? Non l’ho mai realmente capito.

Mi è capitato di incontrare nelle mie rare uscite, un alto numero di lesbiche praticamente clonate. Tanto che girato l’angolo mi prendeva un coccolone perchè “ma te non eri vicino al bagno un minuto fa? Ah no ma sei un’altra“.  Questo perchè, per quanto è implicito che nei look un pò ci si può somigliare, è proprio l’atteggio che vi clona. Fidatevi che non è il taglio di capelli che “quella lesbica poco originale” vi ha copiato (che poi, non è che ci siano molte varianti al taglio corto) a rendervi simili l’una all’altra. Perchè se io passo da una e poi dall’altra, cambia poco. Stesso modo di fare, stesso modo di pensare, stesso modo di approcciare. Nah!

Al di là di questo e sottolineando il fatto che capita di vedere qualche mosca bianca (non è tutto così categorico, ripeto, generalizzo) ci sono delle cose che reputo delle vere e proprie scimmiottature e ridicolaggini. Prima su tutte, avete mai visto “imagine me & you“? Beh è un film che tratta la tematica omosessuale, una dolcissima storia d’amore tra due donne e bla bla bla. In questo film sono racchiuse diverse scene e frasi molto significative e d’impatto. Una di queste è che il fiore preferito da una delle due è il giglio e l’altra, che è una fiorista , ne conosce il significato, ovvero “ti sfido ad amarmi“. Bene… da quel film milioni di lesbiche sparpagliano in giro questa stronzata. Ma la verità è altro, la verità è che quello è un cazzo di film. Tanto per rendervi chiara l’idea: i significati che riconducono a nobiltà, ricchezza, maestà, orgoglio, purezza, innocenza e modestia sono quelli generalmente associati al giglio in generale e in modo particolare al giglio bianco.

Non è proprio la stessa cosa.

Quindi perchè? Perchè non cercare di essere sè stesse con la consapevolezza che se quattro sgallettate vi apprezzano quando fate ste cose, non significa che sia un giudizio universale. Dico questo perchè so che in separata sede avete molto di più di carino da mostrare che non una camminata degna di un barbaro cavernicolo. E poi basta con questi cliché da film lesbico, sono tutte cose che vi ridicolizzano. Pure “l’altra metà dell’amore“, le lesbiche e la poiana. Ma davvero dite? E Shane di L Word? Su facebook ci sono più utenti che si chiamano Shane Qualcosa che Francesca, Valentina, Antonella etc. etc. Non vorrei rovinarvi l’idillio ma Shane fa cagare nel vero senso della parola, si lavasse i capelli per dio! (per saperne di più a riguardo: ARTICOLO SU L WORD).

Annunci

4 commenti

Archiviato in l'universo lesbico

4 risposte a “il manuale lesbico – cap.3: i cliché

  1. Robin

    Donne abbandonate la clava e cogliete i fiori… Anche i gigli 😉

  2. jo

    ahahahahahha……..decisamente approvo!!!…..non ho nulla da aggiungere o controbattere…… BRAVA!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...