le donne vengono da Venere?


Tu non lo sai, ma le donne sono creature delicate, armoniose, dolci. Ah lo sapevi? Allora non sai quanto sanno essere scurrili, volgari, schifosamente animalesche, bastarde e prive di scrupoli. Beh, dato che ti sfuggiva, caro il mio uomo, sono qui a raccontartela. Anche la tua fidanzata fa di queste cose, sappilo.

Le donne e il ristorante/locale

Le donne in compagnia di altre donne sono ciò che di più deleterio si può vedere. Insieme, a branco, riescono a sfoggiare il miglior repertorio di finezza da camion. Ovvero, se si trovano in un ristorante (poniamo il latino americano) si strafocano e bevono sangria come luride. Appena un pò allegrotte (quindi per niente urbiache) fingono di avere la sbronza più colossale della storia indi prendono a vociare e ridere come scimpanzè malesiani. Poi salgono sui tavoli (se è vietato pure meglio) e iniziano a danzare in maniera insensata urlicchiando come papere castrate. Il più delle volte sono moleste ed imbarazzanti:

1. si sbrodolono sangria sulla maglia e lasciano cadere tocchi di frutta nel reggiseno
2. slinguazzano con l’amica per fare le alternative
3. ci provano col cameriere anche se è un cesso colossale, solo per dire “minchia che pezza, s’è innamorato e chi lo scolla?
4. fingono di cadere per meglio simulare la sbronza e fumano anche se non l’hanno mai fatto
5. vomitano

Le donne e i problemi per strada

Le donne, anche le più lustrate, quando sono per strada hanno un problema pressoché comune: le mutande nel culo. A parte quelle che usano il tanga o la brasiliana (per gli uomini, la brasiliana non è una signorina domenicana ma un tipo di mutandina) tutte le altre che sono per la mutanda di cotone, camminando la sentono inevitabilmente arrotolarsi tra le chiappe, procurando enorme fastidio. Cosa fare? Voi non ci crederete, ma le donne si ficchano la mano nei pantaloni e tac! Se la tolgono di mezzo! Nessuno se ne accorge, hanno la velocità di uno scippatore professionista. Ovviamente dopo vanno a lavorare e maneggiano tranquillamente documenti, cartelle e bicchierini di caffè che tu bevi.

Sempre per strada alla donna capita spesso una flatulenza inaspettata. Sentono lo stomaco borbottare e li per li pensano di avere fame (sono perennemente in dieta, quindi si nutrono con un pomodoro e due carote al giorno). Per cui, conscie di questo, rilassano i muscoli dello stomaco e si accorgono di dover petare. Con nonchalance si guardano attorno e preso atto della loro solitudine momentanea… mollano un peto mastodontico. Poi tu passi, mentre lei attende il verde al semaforo, pochi istanti dopo, e ti domandi che fogna hanno aperto lì vicino e lei ti guarderà assorto nei tuoi pensieri, e ti sorriderà.

La donna alla guida è pericolosa ma lo è ancora di più se imbottigliata nel traffico. La donna non sopporta le attese, indi comincia drasticamente a strombazzare col clacson in maniera violenta. Se la cosa capita d’estate, coi finestrini abbassati, e tu passi con la tua auto accanto a lei, potrai sentire molto probabilmente frasi di questo tipo:

ma puttana di merdaaaaaa ti muovi o no??? cazzo fai lì impalata? Daiiii pesta sto pedale coglionazza! Ma che cazzo guidi a fare? Ma stai a casa a fare la massaia, cretinaaa! Alle donne la patente dovrebbero negarlaaaaaaaa, succhiacazziiiiii

Le donne e i negozi

La donna solitamente quando entra in un negozio vuole spendere. Non esiste uscire da un negozio senza un sacchetto. Così si ritrova a passare 2 ore d’orologio a guardare scaffali, a maneggiare merce e a chiedersi: “a cosa potrebbe servirmi?“. Un tempo la donna faceva la lista delle cose da acquistare chiedendosi “cosa mi serve?“. Oggi no, oggi girovagano alla ricerca di qualcosa e pensano per ore a che cosa potrebbe venirle utile. Indi l’acquistano.

Quando la donna entra in un negozio di abbigliamento è la morte. Arrivano ai camerini con 150 capi sul braccio, omini che penzolano attaccati allo sfinimento a quegli abiti, grovigli di accessori e l’ansia dipinta sul volto. Una volta entrate, provano tutto e si specchiano e si rimirano e chiedono consiglio alla vicina di camerino (così, anche se non la conoscono), poi escono e si dirigono all’uscita con una fascia per capelli: “grazie, prendo questa“. Beh, le vostre donne, sappiatelo, all’interno del camerino lasciano perennemente un ammasso di abiti accartocciati distesi a terra e un biglietto dell’autubus usato, sopra.

La donna in cassa ha sempre fretta, anche nei week end. La sua frase tipica è sempre “vado di corsa” se per caso c’è gente in fila. Sbuffa, smorfia, si lamenta con quella dietro, chiede se c’è solo quella cassa aperta. Una volta arrivate al loro turno sorridono, come se niente fosse. La cassiera batte la merce, la donna paga e poi domanda “cosa c’è al piano superiore?” “altro abbigliamento, signora” “ah, posso andare su a fare un giro con il sacchetto?“. Per la serie aveva molta fretta. Le vostre fidanzate hanno solo una missione nella vita: rompere i coglioni.

All’interno di una profumeria c’è sempre una signora che ti ferma per una promozione. Le donne sono infime, non hanno un cazzo di voglia di darle retta. Almeno una volta vengono fermate e fingono di ascoltare, alla fine di tutto rispondono “no grazie, ma non uso di questi prodotti“. La signora della promozione, che fa il suo sporco lavoro tutti i giorni, la guarda sorridendo e tenta di replicare ma la donna finge di ricevere una telefonata. Mentre è al telefono e fa cenno con la mano ed il labiale che non può ascoltarla e fa per allontanarsi, le squilla davvero il cellulare. Che dire? Si commenta da sè.

Questi sono alcuni esempi. Le donne sono fonte inesauribile di sorprese, più di voi cari amici uomini, che invece siete prevedibili, molto spesso. Non fidatevi mai delle donne troppo altezzose, sono quelle che fanno le peggio cose. Ma che vogliamo farci?

Gli uomini vengono da Marte e le donne… da Ladispoli!

Advertisements

9 commenti

Archiviato in donne

9 risposte a “le donne vengono da Venere?

  1. Siryl

    Poi c’è anche chi si porta l’amica maschia che tiene i vestiti e i sacchetti, ma questa è un’altra storia…;)

  2. tutto vero e comunque io mi diverto un casino quando vado con le mie amiche a fare shopping …quando entrano in un negozio diventan matte…fanno le peggio cose e io me la rido ahahahah….quanche volta mi porto una telecamera e ci giro un corto ahhaahah

  3. Le donne al volante poi …. non offendiamo i camionisti che sono molto più fini…

  4. Devo essere sincero: tra le donne che conosco ce n’è qualcuna sincera che dice le cose come sono; ammetto che parecchie di queste cose mi erano già state fatte presenti. Probabilmente noi uomini tendiamo a crearci una immagine ideale dell’altra metà del mondo, forse solo per sperare di poter fuggire dai nostri stessi difetti. Alla fine, siamo tutti scimmie bipedi discutibilmente evolute!

  5. Carlo

    Due amiche dopo aver convinto i mariti, riescono ad uscire a cena da sole per svagarsi un po’. Fra una chiacchiera e l’altra e dopo due bottiglie di buon vino, lo champagne, i limoncelli e qualche amaro, si fa tardi e decidono di tornare a casa. Completamente ubriache escono dal ristorante e mentre camminano nella notte sentono l’impellente bisogno di fare la pipì, una dice: – Entriamo in quel cimitero, lì non ci vedrà nessuno. Così la prima si sfila le mutandine, fa una plin plin epocale e usa gli slip per asciugarsi, poi li butta. L’altra che porta biancheria firmata alla quale tiene molto, si sfila le mutandine le mette in tasca e stacca un nastro da una corona di fiori per asciugarsi. La mattina dopo il marito della prima telefona all’altro dicendo: – Sono un uomo distrutto! Mia moglie è tornata alle 5 di mattina, ubriaca fradicia e senza mutande, l’ho cacciata di casa. L’altro risponde: – Non dirlo a me, la mia è tornata ubriaca, senza mutande e con una coccarda rossa infilata nel culo con su scritto: NON TI DIMENTICHEREMO MAI! Pino, Lucio, Antonio, Gino e tutti gli amici della palestra….

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...