a cosa cazzo stai pensando pure oggi?


Gli stati (o status) di facebook sono quello spazietto tutto nostro dove rispondere alla domanda “a cosa stai pensando?“. E a me viene spontaneo rispondere “che cazzo te ne frega?“. Ma facebook non è discreto, lo sappiamo. E su facebook non gira gente discreta. O meglio, su facebook tutti vogliono condividere i cazzi loro, costantemente, aggiornando di volta in volta lo stato d’animo, dove sono, con chi sono, cazzo fanno e cazzo pensano. Fa niente che alla fine non ce ne fotte una beneamata minchia, però noi mettiamo “mi piace“, perchè ci sta.


Il social network più famoso del mondo ci rende protagonisti e non aspettavamo altro che questo. Poter raccontare i nostri cazzi, ogni santo giorno. Dimenticarsi di compiere qualche azione per poi poterla raccontare, perchè tanto su facebook scrivere anche solo delle massime dimmerda ci rende fighi, e pù consensi ottengo, più amici tiro su, più figo sono.

Lasciando per un attimo da parte note, link, foto e via discorrendo, concentriamoci sullo status e le variazioni correnti delle cagate che scriviamo, le più ridondanti (grazie Jennifer per avermi reso noto dopo 35 anni che si scrive così, e perdonate oh miei seguaci, il madornale errore di averlo sempre scritto con la “n”), le più assurde, le più patetiche, le più noiose. Ma tutto sommato sono cagate che riscuotono successo.

1. lo status drammatico: sono quelle frasi ad effetto che vogliono attirare la folla di benefattori, quelli altruisti che vogliono solo il bene, anche se non sanno manco chi cazzo sei e se ti incontrano per strada e tu gli fai “oh ciao eh?” loro ti guardano imbarazzati e replicano “tu sei?“. Una frase standard, per capirci, può essere:

la mia vita non può fare tanto schifo, mi rialzerò e l’osserverò dall’alto, come in viaggio astrale, e potrò ricadere a terra, spaccarmi nuovamente il culo e rendermi conto, in via definitiva, che la mia vita fa più che schifo, fa cacare… svanisco

E qui una scia disumana di “mi piace”. E io dico “cazzo ti piace che questo si suicida, a’ stronzo!“. Ma poi realizzo, a seguito di commenti dell’autore (tipo “grazie di darmi questo coraggio raga! 😀), che tutto sommato vivrà a lungo, molto a lungo, nella sua logora vita dimmerda.

2. lo status d’impatto: sono le frasi che le leggi, ti impressioni, fai “sisi” con la testa. Poi però la rileggi e ti accorgi che non vuol dire un cazzo e allora rimani un pò male. Ma ahimè ci sono persone che non la rileggono mai una seconda volta e via di commenti come “te la rubooo” o “quanto hai ragione fratelloooo” oppure “stima“. Esempio di una frase tipica è:

il mondo mi guarderà e rimarrà sbigottito, perchè sono grande e niente e nessuno potrà mai scalfirmi, vivrò serenamente per non pentirmi mai di aver vissuto e morirò lentamente perchè la vita vorrà tenermi legato a sé, per sempre

Ecco che partono i commenti e i “mi piace” a raffica e se mai qualcuno che possiede un briciolo di acume, leggendola, si renderà conto che è il delirio di un quattordicenne pieno di ormoni in fermento e commenterà “ma che cazzo vuol dire?“, la schiera di filosofi lo schiaccierà sotto il peso della loro inumana cultura. Attenzione, quindi.

3. lo status positivista: sono quelle frasi, per lo più costruite, che intendono infondere coraggio e ottimismo agli stronzi che magari sono al lavoro a farsi un culo quadrato (ovvero stare su facebook tutto il cazzo giorno in ufficio) che vedono la loro esistenza un cumulo nauseante di giornate tutte uguali. Un esempio di frase può essere:

ti piegherai, ti ferirai, ti spaccherai le reni, ti verranno i calcoli ma ogni giorno sarà una battaglia vinta, le avversità saranno sempre sconfitte, grazie al tuo immenso cuore e la voglia immensa di amare

Così gli sfigati apriranno un sorriso, si sentiranno rassicurati e incentivati a vedere la vita con una prospettiva diversa. Quando saranno richiamati in ufficio dal capo che consegnerà loro la lettera di richiamo per l’uso improprio di internet sorrideranno e diranno “la vita è meravigliosa, questo problema non mi piegherà” e il loro capo li lincenzierà.

4. lo status cazzuto: è il più raro ma quello che ottiene diversi consensi, soprattutto dal popolo maschile (se a scriverlo è una donna). Ovvero sono le frasi molto dirette e secche sui fatti di vita quotidiana, senza troppi sfronzoli e orpelli, una serie graffiante di freddure, ciniche e distaccate. Poi se a scriverle è una povera sfigata con montatura di tartaruga e apparecchio ai denti, poco importa, tu non lo sai. Frase tipica:

non apprezzavo l’arte della fellatio, mi devo ricredere, ora ho porche, bilocale a Viareggio e Vuitton al braccio

Ovviamente la schiera di maschietti affamati (e boccaloni) li a piazzare un “mi piace” seguito dal commento “mitica!!! brava così si fa“. Ma così si fa che? Questa sta dicendo che s’è prostituita!!! Cosa non si fa per avere notorietà… si arriva a livelli da sobborgo. Almeno fosse vero.

5. lo status da cuore infranto: sono molto popolari e soprattutto mira del 90% dei lettori di facebook, che ovviamente ricercano il gossip e lo scoop come dannati. Se in home appare un aggiornamento di status come quello, sicuro che ottiene una media di 50 “mi piace” e 150 commenti. Perchè? Perchè godono nel vedere una coppia scoppiare e poter replicare con la loro massima di stograndecazzo. Frase standard:

eravamo in due, a condividere questo nostro momento, sono rimasta io, a guardare il tramonto, lo stesso che osservavamo insieme… perchè?

E qui ciao! Se non hai almeno un paio d’ore non ce la fai a leggere tutto il poema epico dei lettori e commentatori. Vedresti risposte come “ce la farai piccola, tu ce la farai” oppure “lo stesso tramonto lo guarderai con chi ti merita, ricordalo” o anche “tu e solo tu sei importante, il resto non conta“. A me verrebbe da commentare “e che ci fai su facebook? Vai a piangere sul letto e a guardare le replice di forum come tutte le persone normali“.

6. lo status da figa di legno: sono tutte quelle frasi (solitamente inviate tramite i-phone) che dicono e non dicono, che voglio far intendere e non intendono (né vogliono), che raccontano e non raccontano. E allora suscitano curiosità e quindi acclamazione. Una frase tipo potrebbe essere:

perchè noi siamo qui e voi siete lì, perchè noi vediamo un angolo di mondo che a voi non è dato di vedere

E tutti “cosaaaa? Doveeeee? Dicciiiiii“. Ovviamente non arriverà mai risposta perchè se mai dovessero rispondere in completa sincerità vi direbbero “al cesso, io e il mio gatto Enea, a guardare gli stronzi galleggiare sulla superficie cristallina dell’acqua“.

Ce ne sono molteplici di status interessanti ma… non voglio tediarvi ulteriormente, né togliervi la possibilità di scoprirne da soli e magari riportarmeli per rimpolpare questo post. Quindi se vi viene in mente qualcosa, ben disponibile a leggervi!

Quindi popolo: condividete i vostri pensieri su facebook che l’evoluzione della specie possa evolversi, sempre.

Annunci

25 commenti

Archiviato in (a)social network

25 risposte a “a cosa cazzo stai pensando pure oggi?

  1. Vin

    il mio preferito è lo status di “sottili e nascoste minacce” del tipo “te la farò pagare cara, contaci.E ricordati che le cose si dicono in faccia” che per solito è rivolto allo status di un altro utente facebook; poi, sistematicamente, la persona presa in causa commenta: “che azzo vuoi?dici a me?” e l’accusatore parte con commenti del tipo “mannnooo!dicevo IN GENERALE tesoro!” …. :°D

  2. jes

    senza social network tu saresti morta da sempre, disprezzi e compri. Ma va va

    • mai detto di non farne parte, di fatti parlo al plurale 🙂
      in ogni caso io so essere autoironica e prendermi in giro.. ma a prescindere da tutto, al di là del social network, dal quale so trarne in vantaggi che spero… ho una vita molto poco noiosa.. e tu???

      • jes

        dici tutto e il contrario di tutto, a tuo piacimento. Segno che sei instabile e insicura. Io non so cosa sia la noia e se pensi che sia una di quelle persone che stanno appiccicate al pc o sempre sulle chat…sbagli di grosso. Hai poco da sfottere

      • Io non ti ho sfottuto, mi pare che tu abbia fatto colazione con pane e cicuta 🙂
        Instabile e insicura… mmmh, a te la scelta di continuare a pensare di conoscere la gente senza averla mai vissuta, io invece persevero a scrivere tutto e il contrario di tutto (in quanto tu leggi e non ascolti), finchè mi aggraderà
        nel contempo continuo a vivere la mia fantastica vita piena (compreso il sociale network)
        YEP

      • p.s. cattiva la gente quando manca il formaggio per fare i buchi 😀

  3. Ah ah ah , condivido pienamente! La prossima volta fai un post sui link della minchia …” se sei contro la guerra … contro la violenza … contro il randagiasmo …” se sei contro le emorroidi…” se non sei senza cuore condividi …” mavaffffanculo va!!!

  4. mumble mumble … giro la ruota compro una vocale e chiedo l’aiuto del pubblico…

  5. lunetta231

    ahah grande vin! 🙂

  6. Siryl

    Bhe c’è anche lo status che io chiamo “colpo di fulmine”, ovvero:

    9:15: Ti amo amore, sei la mia vita niente ci separerà, staremo per sempre insieme.

    10:00: Ti odio, sei una troia mi hai rovinato la vita. Addio.

  7. Silvia

    ahauahuahuahauhauahuahauhau
    hauhauahuahauhauhauahuahauhauhauhauaha
    uahauhauahuahuahauhauhauahuahuahauha
    -fiuuu- respiro
    ahauhauahuahauhauahuahahauahuahuahua
    hauhauahuahauahuahauauhauauahuahuahauh
    huahauhauahuahauhauhauahuahauh
    -fiuuu- respiro e torno a spaccarmi il culo in ufficio

  8. B

    E degli status strappalacrime del tipo “stanotte lascia aperta la porta del cuore, così verró nei tuoi sogni senza svegliarti e mi addormenteró con te”, non ne vogliamo parlare???

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...